Giovani, ma abbastanza.

Risonanze Network è la rete nazionale dei progetti dedicati al teatro generazione 20 30, per la promozione e il sostegno delle giovani compagnie, per il coinvolgimento degli spettatori under 30 nei processi di direzione artistica.

Vedi le ultime news

A partire dal 2017, i progetti Dominio Pubblico – La città agli under 25 (Roma), Direction Under 30 dell’Associazione Teatro Sociale di Gualtieri (Gualtieri, RE) e Festival 20 30 dell’Associazione Kepler 452 (Bologna) hanno avviato un processo di networking sulla base di obiettivi in comune, che ogni progetto declina con peculiarità e caratteristiche proprie:
– promuovere e sostenere gli artisti giovani e emergenti della scena nazionale del teatro contemporaneo;
– ingaggiare gli spettatori giovani nel mondo del teatro e farli partecipi dei processi di direzione artistica.

Nel 2019 la rete, sebbene ancora sistema informale di reciproca condivisione di pratiche e progetti, prende ufficialmente il nome Risonanze e viene presentata in occasione del meeting di Roma del 15 giugno, ospitato nella cornice del festival Dominio Pubblico, al Teatro India.
Con la fine del 2019 Risonanze network include nuovi partner e avvia prime progettualità di rete sulla scorta di due capisaldi: sostegno condiviso fra le varie realtà per le giovani compagnie; coinvolgimento nei processi delle giovani direzione artistiche che stanno dietro ai vari progetti.

Con il 2020 è avviato Cantiere Risonanzeil primo progetto condiviso di rete, dedicato in particolare alle giovani compagnie. Il progetto prevede un percorso diffuso di residenze e debutti, sostenuto e promosso dai partner del network, per la realizzazione di un progetto artistico. La compagnia che ogni anno ha l’opportunità di partecipare a questo percorso produttivo è selezionata dal coordinamento delle direzioni artistiche dei progetti in rete.
Il progetto si è bruscamente interrotto, prima ancora di poter essere avviato, con l’avvento dell’epidemia a fine febbraio 2020. Nonostante ciò, nella seconda parte del 2020 e con l’inizio del 2021, il progetto avvicina e accoglie nuove realtà, che aderendo contribuiscono ad implementare l’offerta messa in campo. Informazioni sul progetto Cantiere alla pagina dedicata.

Generazione Risonanze è l’altra progettualità avviata da Risonanze Network già a partire dal 2018. Generazione Risonanze sono tutte le compagnie e gli artisti che hanno attraversato i festival del Network Risonanze, i cui progetti artistici sono stati selezionati dalle direzioni artistiche under 30 dei festival. Generazione Risonanze è una vetrina digitale – a cura di Risonanze Network e autorizzata degli artisti – che contiene le schede artistiche dei progetti selezionati per ogni anno. Vuole essere testimonianza dello sguardo dei giovani spettatori e al contempo strumento di promozione per i giovani artisti, a disposizione e all’attenzione di ogni realtà interessata alla programmazione dei loro lavori. Visita la pagina dedicata.

 

Altre informazioni sul percorso di Risonanze Network si ritrovano qui:

Documenti
Documento fondativo Risonanze Network
Naming Risonanze Network

Stampa
Lucia Medri, Hystrio, 2019
Andrea Porcheddu, L’Espresso, 2019

Network Risonanze

A seguire l’elenco delle realtà aderenti a Risonanze Network; per ciascuna realtà si ritrovano le informazioni generali e il link diretto al sito web per ogni ulteriore approfondimento. La rete si allarga!

Dominio Pubblico

Roma, Lazio
a cura di Associazione Dominio Pubblico
prima edizione 2014

Dominio Pubblico è un progetto di formazione del pubblico rivolto a ragazzi e ragazze Under 25 che vogliano sperimentarsi in un percorso da spettatori attivi finalizzato alla produzione, promozione e organizzazione del festival multidisciplinare “Dominio Pubblico – La città agli Under 25”: il primo festival italiano completamente dedicato alla creatività Under 25.

Festival 20 30

Bologna, Emilia Romagna
a cura di Kepler 452
prima edizione 2014

Festival 20 30 è un festival di teatro creato nel 2014 da Nicola Borghesi a Bologna, e diretto a partire dal 2017 da Enrico Baraldi, regista e autore teatrale, membro, insieme a Borghesi, della compagnia Kepler-452. La direzione artistica del festival è condivisa inoltre, attraverso un modello partecipativo, con un gruppo di ragazzi tra i venti e i trent’anni che si è strutturato nel corso delle edizioni del festival, riunendosi sotto il nome di Avanguardie 20 30.

Direction Under 30

Gualtieri, Emilia Romagna
a cura di Teatro Sociale Gualtieri
prima edizione 2014

Direction Under 30, ideato e promosso da Associazione Teatro Sociale di Gualtieri in collaborazione con Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, è un concorso nazionale – in forma di festival – dedicato a spettacoli di compagnie con media d’età entro i 30 anni e diretto da giovani spettatori e spettatrici under 30. Ogni anno c’è un bando per le compagnie e le chiamate per partecipare attivamente come giuria e direzione artistica.

Strabismi

Cannara,Umbria
a cura di Ass. Cult. Strabismi
prima edizione 2015

Nel cuore della Grande Madre Umbria, a Cannara, Strabismi Festival ogni anno ospita artisti da tutta Italia creando un momento di incontro dedicato alla condivisione e allo scambio, nemici naturali della competizione. Con un’attenzione particolare per gli artisti emergenti, Strabismi è un festival creato da giovani e rivolto ai giovani. L’obiettivo di Strabismi Festival è la promozione e il sostegno di giovani artisti attraverso un percorso strutturato di residenze e tutoraggio artistico.

Theatron 2.0

Salerno, Campania
a cura di Ass.Cult. Theatro 2.0
prima edizione 2015

Theatron 2.0 è un’impresa culturale costituita da creativi e professionisti specializzati in diversi settori dello spettacolo dal vivo. Opera in molteplici ambiti delle performing arts sviluppando progetti orientati a promuovere la cultura teatrale.

POLLINEfest

Sezze, Latina
organizzato da Ass.Cult. Matutateatro
prima edizione 2016

POLLINE, nasce nel 2016 come rassegna per dare visibilità alla scena emergente. Nel 2018 diventa festival. Nel 2021 alla sua sesta edizione cambia nuovamente forma inserendo al suo interno un premio destinato a compagnie under 35.

Arezzo Crowd Festival

Arezzo, Toscana
a cura di APS Officine Montecristo
prima edizione 2019

Arezzo Crowd Festival è il festival partecipato della città di Arezzo, organizzato da un comitato u35 che durante l’anno partecipa a percorsi di formazione ed organizza eventi dal vivo e in digitale (su Arezzo Crowd Tv) per coinvolgere tutti i livelli della città durante la rassegna multidisciplinare e ospitare artisti
nazionali.

Capotrave/
Kilowatt

Sansepolcro, Toscana
a cura di Ass. Cult. Capotrave/Kilowatt
prima edizione 2003

L’Associazione Culturale CapoTrave / Kilowatt è una compagnia di produzione teatrale, una residenza artistica e un festival multidisciplinare teatrale, coreografico, circense e musicale. L’Associazione è stata fondata nel 2003 e ha sede a Sansepolcro. Il coinvolgimento attivo degli spettatori nei processi di produzione dello spettacolo dal vivo è una delle sue principali attività.

IAC Centro Arti Integrate

Matera, Basilicata
a cura di Soc.Coop. Centro Arti Integrate
prima edizione 2010

IAC si occupa di promozione e produzione teatrale. Nasce nel 2010 a Matera al confine tra la città antica e quella nuova e dal desiderio del teatro. Le attività si svolgono con una modalità di lavoro collaborativa, dialoghiamo con l’infanzia e la maturità, con il centro e la periferia, con il limite e la possibilità. Alla qualità artistica si affianca un’ attenzione specifica al sociale: sperimentare, imparare, scambiare, includere, sono i temi che accomunano tutti i nostri progetti realizzati.

SPAZIO ZUT!

Foligno, Umbria
a cura di Coop. Gestioni Cinematografiche e teatrali
prima edizione 2014
 

La coop. GE.CI.TE. è composta da professionalità specifiche che operano in ambito artistico, tecnico e organizzativo. Dal 2014 gestisce lo Spazio Zut! e cura la realizzazione di progetti artistici e formativi, comunicazione e programmazione di eventi e supporto a manifestazioni. Dal 2018 è inoltre co-gestore di altri spazi culturali a Foligno (Auditorium San Domenico, Auditorium Santa Caterina, Palazzo Candiotti)

Torino Fringe Festival

Torino, Piemonte
a cura di Torino Fringe APS
prima edizione 2013
 

Torino Fringe APS nasce nel 2012 con l’obiettivo di creare un festival annuale a supporto del settore teatrale, rendendo così fruibili spettacoli di qualità, di norma non inseriti all’interno dei circuiti istituzionali. La programmazione del Torino Fringe Festival garantisce un’offerta culturale multidisciplinare di qualità, diversificata, innovativa e d’impatto sul territorio.

Up to you / Qui e Ora

Bergamo, Lombardia
a cura di Associazione Interdisciplinare delle Arti
prima edizione 2019
 

Up to You è un innovativo percorso di formazione per spettatori e spettatrici attiv* under 25 e una rassegna di teatro contemporaneo dedicata ai giovani. Il progetto è ideato e realizzato da Qui e Ora e promosso e organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo in collaborazione con il Comune di Scanzorosciate. Un modo nuovo di vivere il teatro, per superare i rigidi confini dei ruoli e dare valore ai diversi momenti di creazione di un evento.

Unisciti al network!

per ogni informazione scrivi a
risonanzenetwork@gmail.com